Denti inclusi

I canini superiori e i terzi molari sono i denti che più frequentemente rimangono inclusi nell’ osso dato il loro difficile e lungo percorso di eruzione durante il quale diverse cause possono intervenire e determinarne l’ inclusione. Bisogna motivare ai controlli i pazienti fin da piccoli per valutare l’ eruzione di tali denti in quanto è necessario avere in arcata i canini per il fondamentale ruolo nei movimenti mandibolari  ed evitare un’ eruzione dannosa dei terzi molari nei confronti dei secondi molari.

Powered by psicografici